News

Facciamoci delle domande… Che cosa è per te la musica?

Facciamoci delle domande…

Che cosa è per te la musica? 

a cura della VI classe




Introduzione

Questo lavoro nasce dalla riflessione sul legame di ogni individuo con la musica. Interrogarsi sul valore della musica riguarda tutti, anche i non addetti ai lavori. Dopo esserci chiesti che cosa la musica significhi per noi, che ruolo rivesta nel nostro quotidiano, che atmosfere e che ricordi ci doni, abbiamo intervistato altre persone (amici della scuola, maestri, ma anche sconosciuti del quartiere). I ragazzi hanno chiesto l’età agli intervistati per confrontare le varie risposte, per vedere se c’era una somiglianza di pensiero in base alle diverse tappe della vita e il risultato è stato davvero sorprendente!

In un momento sociale così difficile come quello che stiamo vivendo, favorire il dialogo è un dono prezioso che ci dà la possibilità di pensare a ciò che ci anima, che ci accompagna senza chiederci nulla in cambio, come l’arte musicale. Abbiamo così potuto riflettere su temi che diamo per scontati. Con questo spirito vi presentiamo la nostra piccola esperienza giornalistica.

                                                                                       Maestra Gaia 



Intervistatori Niccolò, Saro, Michele, Matteo, Noa, Emilia, Emanuele, Manfredi, Francesco: Che cosa è per te la musica?


Fiona (20 anni): Per me la musica è gioia e tranquillità.


Johanna (circa 20 anni): Io uso la musica come mezzo di comunicazione delle emozioni.


Andrea (23 anni): La musica è una forma di espressione intensa.


Gabriele (circa 30 anni): Per me la musica è: cultura, emozioni, ricordi. L’emozione dipende dal genere di musica, che potrebbe alimentare memorie del passato felici o tristi.


Morgana (33 anni): Per me la musica è qualcosa di rilassante e gioioso di cui nessuno può fare a meno perché ti regala molte emozioni e dona felicità alla vita.


Antonino (36 anni): Uno strumento o una melodia se sono guidate dal cuore possono riuscire a fare sorridere l’anima sia di chi esegue sia di chi ascolta.


Ersilia (38 anni): La musica per me è relax totale, è come la domenica! E dona emozioni. Invece durante la settimana mi dà molta energia e sostegno per tutta la giornata.


Valerio (39 anni): Per me è una delle forme artistiche più importanti insieme al cinema e all’arte figurativa. È carburante per la vita!


Giovanna (circa 45 anni): La musica è un balsamo per l’anima, ti aiuta emotivamente a liberarti dallo stress.


Emily (circa 45 anni): La musica per me è la corrispondenza sonora fatta alla perfezione e che aiuta la vita. 


Gianluca (48 anni): La musica è la scoperta di un nuovo mondo, la scoperta di un IO diverso. La musica dona emozioni così come la poesia. 


Rosi (50 anni): La musica scuote i sentimenti, crea uno stato d’animo, porta con sé storie da raccontare.


Adriana (56 anni): Per me la musica è la gioia e la bellezza che illumina la vita ed è qualcosa che regala emozioni.


Eckart (59 anni): La musica è un linguaggio profondo che esprime cose impossibili da esprimere a parole. Ancora più universale della parola al livello ritmico, sonoro, melodico. Mi
sento collegato con un livello più alto in certi momenti e in altri un poco meno.


Nando (68 anni): La musica genera vita, ed è dappertutto: nel vento, nel mare, nel mondo. 


Vincenzo (73 anni): Per certe persone come me è una compagna di vita. Tu puoi scegliere la musica a seconda del tuo umore. 


Nota di due intervistatrici, Noa ed Emilia: 

Molte persone non sono riuscite a rispondere, oppure ci hanno fornito una risposta a una domanda completamente diversa rispetto a quella che abbiamo posto noi. Questo ci ha fatto capire quanto sia spiazzante per alcune persone trovare risposte a domande apparentemente semplici che però, data la mancanza di un’accurata attenzione, si rivelano complicate. 






UNA GIORNATA NELL´ORTO



UN GIORNO ALLA LIBERA SCUOLA WALDORF 





WALDORF 100



WALDORF 100/PARTE 2



WALDORF 100/PARTE 3



SOSTIENI LA SCUOLA